Blog: http://pasqualedigennaro.ilcannocchiale.it

...

 
 Io credo che abbiamo preso un grosso abbaglio in questa faccenda della vita e della morte.
Credo che ciò che chiamiamo la mia ombra sulla Terra sia la mia sostanza vera.
Come ostriche che osservano il sole attraverso l’acqua e ritengono quell’acqua densa la più sottile delle atmosfere.
Credo che il mio corpo sia soltanto la feccia del mio essere migliore. Di fatto , prenda il mio corpo chi vuole: prendetelo, non sono affatto io.
E allora ........  venga la lancia sfondata, e il corpo sfondato, quando vogliono, poiché, di sfondarmi l’anima, nemmeno Giove è capace.

Da “Moby Dick” di H. Melville

Pubblicato il 14/4/2009 alle 11.56 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web