.
Annunci online

sia questo il tempo
La banda.
post pubblicato in Diario, il 31 marzo 2008


 embed    autostart="false"                style


continua
tempo
post pubblicato in Diario, il 27 marzo 2008


embed autostart="false"style
continua
Tutto di personale...
post pubblicato in Diario, il 26 marzo 2008


 

Non so perchè accade ma ogni volta che accade è un disastro , una catastrofe emotiva …
un uomo e una donna vivono insieme per più di venti anni sorridono, piangono, fanno l’amore,
fanno figli, si preparano il caffè, si stringono la mano, si accarezzano, parlano sottovoce, gridano,
sognano, preparano da mangiare, vedono amici, rubano un po’ di tempo per loro e solo per loro …
poi accade qualcosa … un piccolo-grande evento, una malinconica storia, qualcosa insomma …
ed eccoli sconosciuti, estranei, nemici …..

Nemmeno addio si dicono, scompare il ricordo, la memoria … e il linguaggio diventa malvagio,
coltelli, veleno ……

( .. e la mia dimora è sempre aperta  .... uomo o donna che sia ...).



permalink | inviato da pasqualedigennaro il 26/3/2008 alle 9:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
guardate un po' qui ...
post pubblicato in Diario, il 19 marzo 2008






La famiglia Oblong  a dir poco sgangherata: c'è  il capofamiglia Bob che, senza gambe e senza braccia, lavora in una catena di montaggio avvitando i tappi delle bottiglie di veleno con la bocca. La moglie  è la calva Pickles, che nasconde il suo difetto con una parruccona e che ama la bottiglia. I due hanno filiato tre splendide creature, o forse dovremmo dire quattro, dal momento che la coppia ha generato due gemelli siamesi Chip  e  Biff  , che condividono tre chiappe e tre gambe; poi c'è il figlio mediano  Milo, ipocondriaco e con un solo capello in testa e infine Beth, incantevole bimba deturpata da un bitorzolo a forma di cetriolo che le spunta dalla chioma bionda.

I cinque vivono a Hill Valley (luogo di fantasia), capitale farmaceutica del mondo e, in quanto tale, pesantemente inquinata, senza contare che la famiglia Oblongs vive a sud della cittadina, dove vengono scaricati i rifiuti dei ricchi abitanti del nord.

L'autore è Angus Oblongs illustratore ed ex cameriere , si considera legalmente insano, si dichiara capace di mangiare solo cibo bianco, ed  è  ossessionato dalle pubblicità   commerciali. Colleziona alberi morti, dice di essere capace di ''vedere'' la vera musica anche senza droghe, e guida una Cadillac del 71.





permalink | inviato da pasqualedigennaro il 19/3/2008 alle 19:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
oh poffarbacco ! ... è d'uopo dunque .. è d'uopo ...
post pubblicato in Diario, il 14 marzo 2008


 



si puo' anche approfondire ... qui.




permalink | inviato da pasqualedigennaro il 14/3/2008 alle 10:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
cronache ...
post pubblicato in Diario, il 12 marzo 2008




eh .. eh   ... si lavoricchia ...  si lavoricchia ...




permalink | inviato da pasqualedigennaro il 12/3/2008 alle 17:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
recessione ....
post pubblicato in Diario, il 7 marzo 2008


 

Mangeremo una sola volta al giorno, berremo acqua del rubinetto ( se ci sarà ) , rammenderemo i pedalini tre, cinque, dieci volte …. prima di farli diventare straccetti per pulire …
Faremo a meno del superfluo, niente cultura, niente cinema, teatro, concerti, libri, dvd, musica ……
Riscopriremo altri valori, guarderemo l’alba e il tramonto, le stelle, seguiremo i movimenti delle nuvole e non più quelli del l’estratto conto-bancomat … anche perché non avremo più quella tessera … e nemmeno quella di socio-coop, neanche quella della Feltrinelli , quella di Media World …. Solo carta d’identità e via … così riscopriremo finalmente chi cacchio siamo ….L’importante ora è conservare provviste … no, non solo alimentari … ma idee, concetti, questioni sulla vita … perché avremo più tempo per pensare … molto più tempo …


Alice canta "La recessione" , testo di P.P. Pasolini




permalink | inviato da pasqualedigennaro il 7/3/2008 alle 10:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
post del ritorno ...
post pubblicato in Diario, il 3 marzo 2008


 .


Involucro di accadimenti di questi ultimi giorni ….
Sottili, inquietanti quanto basta per scagliare invettive contro la spietatezza
dell’ esistente … creature incolpevoli , anonime, scivolate senza troppo fragore
verso l’ assenza, il vuoto inenarrabile … ovvero come ci si accosta ad un parcheggio ,
il tempo di spegnere l’auto … evitare il peggio (per gli altri) e andarsene senza nulla dire ,
 estinguere la propria forma , i lineamenti ….. quasi con celere destrezza …
Così tutto “ è accaduto” … come i meravigliosi disegni di Walter Molino sulla quarta
di copertina della “Domenica del Corriere”.
E’ accaduto … non importa dove … come …
chi ….

È accaduto.





permalink | inviato da pasqualedigennaro il 3/3/2008 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
Sfoglia febbraio        aprile
calendario
adv